Fitness in Perù

Un viaggio come si deve in Perù dura dalle due alle tre settimane, almeno.

Un periodo piuttosto lungo di vacanza dalla palestra e dalle nostre buone abitudini, insomma.

Senza considerare il jet leg, gli sbalzi di altitudine di cui farete esperienza durante questo viaggio, i piatti tipici che non si possono non provare, la rilassatezza di non essere in ufficio…

Come comportarsi, allora, per rimanere in forma e in salute?

Come ben saprete, tutto passa attraverso lo sport e l’alimentazione.

Ma non possiamo e non vogliamo sottrarre tempo al nostro viaggio per andare in palestra o seguire una dieta restrittiva!

Quindi, come combinare le cose?

 

Iniziamo dallo SPORT

Il Perù è un paese dai paesaggi mozzafiato. Li vedrete percorrendolo in auto tra una tappa e l’altra. Ma, oltre ciò che riuscite ad abbracciare con lo sguardo, ci sono luoghi ancora più belli. Come goderseli? Raggiungendoli a piedi! Non potete non approfittare dei TREKKING avventurosi e meravigliosi in Perù.

TREKKING SULL’ISOLA DI TAQUILE

Le guide turistiche suggeriscono come tappa immancabile l’isola di Taquile sul lago Titicaca a Puno. Una volta approdati su quest’isola, la guida vi condurrà nel centro del paesino per vedere i manufatti degli abitanti dell’isola, talmente preziosi da essere protetti dall’Unesco, per poi farvi riprendere l’imbarcazione.

Ma voi approfittatene per raggiungere la cima dell’isola. C’è un dislivello di 300 metri, che percorrete per circa 30 minuti, lungo un sentiero bucolico fino a raggiungere i 4100 metri sopra il livello del mare. Camminare a queste altitudini, dove c’è meno ossigeno, richiederà uno sforzo leggermente maggiore, che sarà ripagato quando andrete a correre una volta tornati a casa: noterete quanto la vostra resistenza migliori!

Una volta sulla cima, troverete i resti di un antico tempio e godrete di una vista che vi rimarrà sempre nel cuore.

TREKKING SULLE MONTAGNE ARCOBALENO

Tra Puno e Cusco, ci sono le mitiche Montagne Arcobaleno di cui avrete sicuramente sentito parlare: sono pendii letteralmente colorati. Le diverse strisce di colore dipendono dalle epoche di formazione della roccia, ma regalano uno spettacolo che pare artificiale tanto è perfetto e senza eguali.

Ma come ci si arriva? Camminando, ovviamente. 2 ore di cammino fino ad arrivare a 5000 metri sopra il livello del mare. Non spaventatevi! Riuscirete a respirare perfettamente perché, a questo punto, vi sarete abituati all’altitudine.

Ciò che vi toglierà il respiro sarà l’impagabile paesaggio. Nel mio caso è stato diverso perché nevicava: è molto meglio di così!

TREKKING NELLA VALLE SACRA

Un altro luogo straordinario in Perù è la Valle Sacra. Una volta luogo di pellegrinaggio per gli Inca, oggi è luogo di pellegrinaggio per i viaggiatori. Vi renderete conto senza bisogno di parole del motivo per cui fosse considerata sacra.

Ma oltre ai paesaggi che avrete modo di vedere dal finestrino dell’auto, oltre quella corona di montagne che circonda la valle, c’è un mondo che vi riporterà indietro nel tempo, lungo il percorso che una volta percorrevano gli Inca in pellegrinaggio.

Noi ne abbiamo fatto uno della durata di 8 ore. Per quanto fossimo allenati, abbiamo fatto fatica. Una fatica tutta ripagata non solo dai paesaggi, dal brullo, al rigoglioso tipico della Foresta Amazzonica, ma anche dalla fatica stessa.

 

Passiamo ora all’ALIMENTAZIONE

Cosa mangiano i peruviani? Se siete amanti dei cibi sani, vi sentirete in paradiso.

Tanti di quelli che noi chiamiamo “superfood” qui stanno alla base dell’alimentazione.

Ecco alcuni esempi.

Chirimoia e lucuma

LUCUMA

Conosciuta in polvere come prodotto naturale dolcificante, antiossidante e antinfiammatorio, in Perù è un frutto comune che troverete nel mercato di ogni città.

MIGLIO

Questo cereale, naturalmente privo di glutine, è molto comune. Troverete snack i cui ingredienti sono fiocchi di miglio soffiato e miele. Buoni, sani e nutrienti.

CANIHUA

E’ un cereale privo di glutine e ricco di proteine. Favorisce la digestione (e, fidatevi, in Perù farete più fatica a digerire per via dell’altitudine) e combatte il colesterolo cattivo. Ah! E sa di cioccolato!

MATE DE COCA

E’ la bevanda tipica del Perù, diuretica e ricca di caffeina. Vi aiuterà ad affrontare gli sbalzi di altitudine e… non fatevi ingannare dal nome, non è una droga!

HERBA LUISA

Un altro infuso antiossidante che combatte l’indigestione.

 

Sì, ci sono altri piatti tipici. Per esempio, i peruviani mangiano i porcellini d’india come noi mangiamo i conigli. Dicono che la carne sia tenera e magra, ma io personalmente non ho avuto il coraggio di mangiarli.

Inoltre, molti piatti sono a base di verdura, davvero fresca e buona.

 

Insomma, con qualche accortezza, tornerete da questo viaggio ancora più in forma di prima!

 

Se vi interessa l’articolo completo su questo viaggio cliccate Svelando i misteri del PERU’